School of Sufi Teaching

Scuola Di Formazione Sufi

Istruzione Gratuita Negli Ordini Naqshbandi Mujaddidi Chishti Qadiri E Shadhili

Support the Sufi School
Sufi School is a non-profit charity involved in creating awareness about Sufism and providing authentic Sufi teachings to sincere seekers.

All the teachings are given free of cost and students are not charged for attending our weekly gatherings for teaching, mentoring, discussions and group practices.

Our activities are carried out through voluntary donations. We request you to donate generously to support our work. Any amount of donation to help us to continue this good work will be appreciated and thankfully accepted.

PayPal
Use PayPal to send a donation to the School of Sufi Teaching.

A PayPal account is not mandatory, credit cards are accepted as well.

Amazon Smile
Select the School of Sufi Teaching as your charity on Amazon.

Amazon will donate 0.5% of any purchases you make to us, without any extra cost to you.

Wire transfer
Name: School of Sufi Teaching
Account Number: 11397222
Sort Code: 40-03-16
Bank: HSBC UK
Address: 85 Lewisham High Street, Lewisham, London SE13 6BE
IBAN: GB47HBUK40031611397222
BIC: HBUKGB4140T

Affinitą spirituale (Nisbat)

La parola nisbat in arabo significa affinità o legame tra due persone. Nella terminologia Sufi, è l’affinità che si sviluppa tra Dio e gli esseri umani. L’essenza del Sufismo è che una persona dovrebbe sviluppare alcune qualità o virtù a un tale grado che esse dovrebbero permeare completamente l’essere di quella persona. Quando tale qualità diventa parte essenziale dell’essere di qualcuno, può essere definita affinità spirituale. L’obiettivo della ricerca del Sufi è il raggiungimento di questa affinità spirituale.

Ci sono molti tipi differenti di affinità: l’affinità di fare ciò che è bello, l’affinità della purezza, l’affinità dell’amore intenso, l’affinità dell’estasi, l’affinità dell’unità, l’affinità della pace, e tra le altre l’affinità del ricordo. Tuttavia non sarebbe corretto presumere che queste affinità possano essere ottenute solo mediante le pratiche Sufi. Le pratiche sono solo mezzi per conseguirle. In realtà, esse sono doni di Dio che Egli elargisce a chiunque voglia senza considerazione per il lignaggio spirituale. A questo proposito, l’affermazione di Hazrat Khwaja Baha’uddin Naqshband (r.a.)è la più esauriente. Qualcuno lo interrogò sui santi del suo lignaggio ed egli rispose: “io non raggiungo Dio attraverso i santi del mio lignaggio.

Su di me è stata elargita un’attrazione verso Dio, ed è questa che mi ha portato a Dio”.I Compagni (r) del Profeta (s) e i seguaci che vennero in seguito solevano ottenere affinità spirituale con diversi mezzi. L’intensità e la regolarità nell’esecuzione delle cinque preghiere obbligatorie giornaliere, le preghiere volontarie, la continua lode di Dio, la recitazione del Santo Qur’an, il ricordo della morte, il timore del Giorno del Giudizio, portarono le qualità di vicinanza a Dio a divenire radicate nei loro cuori. Per il resto della vita custodirono questa affinità, perché è lo stesso sentiero che è giunto dal Profeta (s) agli shaykh dei diversi ordini Sufi.

Total
0
Shares
Indietro

Meditazione (Muraqaba)

Avanti

Trasmissione spirituale (Tawajjuh)

Messaggi correlati
Leggi di più

Le pratiche

La meta del Sufismo è lo sviluppo di alcune nobili qualità come la purificazione del sé, la purificazione del cuore, le buone maniere morali, la condizione di fare ciò che è bello (ihsan), la vicinanza a Dio, la conoscenza (ma’rifa),…
Leggi di più

Centri sottili di consapevolezza (Lata’if)

Si pensa generalmente che il corpo umano contenga un solo centro sottile di consapevolezza: la mente o cervello. Ma i più antichi Sufi, attraverso le loro esperienze spirituali, scoprirono altri centri di percezione o sensi interni che chiamarono lata’if (singolare: latifa). Conclusero inoltre,…
Leggi di più

Dove altri finiscono lą segna il nostro inizio

Indiraj al-nihayat fi’l-bidayat, che significa “dove altri finiscono là segna il nostro inizio”, è espressione usata nell’ordine Naqshbandi-Mujaddidi per descrivere una sequenza peculiare di pratiche spirituali. Introdotta dallo Shaykh Baha’uddin Naqshband (r.a.) nel quattordicesimo secolo, è una tecnica ideata per aiutare a…
Leggi di più

Trasmissione spirituale (Tawajjuh)

Molti studiosi considerano come una forma di trasmissione spirituale i tre abbracci dell’angelo Gabriele (as) durante la prima rivelazione al Profeta (s.). Possiamo concluderne che la conoscenza che Gabriele (as) ha apportato da Dio è iniziata con una trasmissione spirituale.…